ABOUT me

BIOGRAFIA

Nasce a Pescara nel 1972 in un caldo mattino di agosto. Cresce con le ginocchia sbucciate, i girini nelle tasche e i troppi rospi volati dal balcone. Sogna di vivere un’avventura come Robinson Crusoe, il primo libro che sceglie e compra e sul quale inventa decine di storie e grazie al quale apprende i primi rudimenti di biologia (creativa). Divora ore e ore di documentari della BBC che passano in TV e, non conoscendo ancora il Sir, pensa che Piero Angela sia un eroe nazionale. Vorrebbe studiare Storia a Bologna, il destino (sotto forma di un uomo con i baffi ) la spedisce a Viterbo e si laurea in Scienze Forestali. Qui acquista la sua prima macchinetta fotografica (Yashica) e prende a girare per le strade, dedicandosi a qualcosa di molto simile ad una street photography di basso livello. Presto si annoia e nel cassetto nasconde tempi, esposizioni e diaframmi, assieme ai telaietti delle diapositive e i rullini mai sviluppati. Si trasferisce in provincia di Roma, dove attualmente vive e un giorno ha un incontro: lungo un canale di irrigazione osserva un martin pescatore e assieme a lui -senza aver assunto nessun tipo di droga- vede passare i leoni, le tigri, le iene e le gazzelle, Venerdì e Piero Angela (il Sir, lui no) e scopre nuovamente l’incanto dell’infanzia. La fotografia diventa allora una sorta di lente d’ingrandimento attraverso la quale approfondisce la conoscenza della natura ma anche un bellissimo modo di passare quel che resta del poco tempo libero all’aperto, immobile sotto il telo, ammollo nell’acqua gelida dei torrenti o rovistando  all’interno delle  grotte. Usa attrezzatura Nikon (e una G12, sempre in borsa) e ha due sogni fotografici, l’orso marsicano e avere il Sir che le tenga il flash, almeno per una foto :).

Attualmente lavora (precaria) all’Università La Sapienza di Roma, si occupa di gestione forestale applicata alla conservazione della fauna.